Ortoterapia e qualità della vita

L’orticoltura è una proposta riabilitativa rispettosa delle esigenze della persona con disagio, in grado di offrire un modello positivo di stile di vita condivisibile universalmente e non soltanto nella cerchia delle attività terapeutiche. Le attività con il mondo vegetale, vivo e generoso, consentono ai pazienti di sperimentare un aumento della percezione soggettiva di soddisfazione e di migliorare la qualità della vita della persona.

 

  • Miglioramenti nella sfera fisica: lavori quali la semina, il trapianto, il taglio dell’erba e della siepe permettono al paziente di sviluppare la propria psicomotricità. Coordinamento oculo-manuale, movimento bilaterale, controllo e incremento di forza e resistenza.
  • Miglioramenti nella sfera cognitiva: attribuire un nome alle piante, strutturare aiuole e sentieri, gestire l’irrigazione, apprendere con la pratica le tecniche necessarie per l’attuazione dei vari lavori nel verde stimolano l’orientamento spazio-temporale, la memoria, la concentrazione e le capacità logiche.
  • Miglioramenti nella sfera affettiva: le attività all’aria aperta favoriscono il rilassamento, e consentono una migliore gestione dell’ansia e delle situazioni stressanti. I lavori ultimati sono ben visibili e tangibili e, soprattutto, possono evolversi e venire apprezzati nel tempo grazie al fatto che il verde è vivo, con conseguenze positive sull’autostima del paziente.
  • Miglioramenti nella sfera emotiva: le possibili scariche di tensione ed eventuali atti incongrui, aggressivi e/o violenti attuati dal soggetto non trovano reazione da parte del mondo vegetale. Il soggetto ha così la possibilità di sentirsi maggiormente accettato e di riconoscere, gestire ed esprimere meglio le proprie emozioni e successivamente di modulare l’aggressività.

Corsi

Sponsor

Newsletter

Desideri essere sempre aggiornato con le iniziative della scuola? Iscriviti alla nostra newsletter, e sarai sempre informato.
AVVERTENZA. DLGS 196/2003. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in internet, da dove sono stati prelevati.