Settimane verdi alla Cascina Frutteto del Parco di Monza per ragazzi e ragazze dai 6 agli 14 anni

A breve verrà pubblicata la proposta per il 2017


Ricordiamo l'edizione del 2016

Il progetto per l’edizione 2016 prevede l’attivazione di tre diversi sotto-progetti che si alterneranno secondo il seguente schema:

a.   Dal 13 al 17 Giugno : 1. “Ortolando”
b.   Dal 20 al 24 Giugno: 2. “H2O 
c.   Dal  27 Giugno all'1 Luglio: 3. “Piccoli storici sulle tracce dei Re”

d.   Dal 4 al 8 Luglio : 1. “Ortolando”
e.   Dall'11 al 15 Luglio: 2. “H2O : alla scoperta dell’acqua nel parco”
f.    Dal 18 al 22 Luglio: 3. “Piccoli storici sulle tracce dei Re”

1.    PROGETTO " ORTOLANDO " 
Coltivare sapere e sapore (dal 13 al 17 giugno e dal 4 all'8 luglio)

PREMESSA
Le trasformazioni subite dal nostro stile di vita hanno portato gran parte dei bambini che vivono in città, a non avere quasi nessun rapporto col mondo agricolo e con tutto ciò che esso rappresenta. Nasce pertanto la necessità di riallacciare le relazioni tra le nuove generazioni e i saperi dell'agricoltura contadina. 
Coltivare un orto, infatti, è coltivare prima di tutto dei saperi. Saperi che hanno a che fare con i gesti, privilegiando un apprendimento esperienziale che le generazioni più giovani non sempre hanno modo di sperimentare. L’orto permette di “imparare facendo”, di apprendere saperi altrui. saperi di altre generazioni e di altre culture, ma anche di sviluppare la manualità e il rapporto reale e pratico con gli elementi naturali e ambientali, di sviluppare il concetto del “prendersi cura di”, di imparare ad aspettare, di cogliere il concetto di diversità, di lavorare in gruppo. Questa esperienza permette anche agganci reali e tangibili con l’educazione alimentare e il cibo. 
Prendersi cura di un orto rappresenta uno strumento di educazione ecologica in grado di riconnettere le giovani generazioni con le radici del cibo e della vita in un contesto che favorisce il loro benessere fisico e psicologico. 
Attraverso le attività di semina, cura, raccolta, compostaggio i giovani apprendono i principi dell'educazione ambientale e alimentare, imparano a leggere in chiave ecologica le relazioni che legano i membri di una società e a prendersi cura del proprio territorio. 

OBIETTIVI
L'offerta pedagogica è basata sulla partecipazione attiva dei bambini volta a promuovere nuove conoscenze ed abilità, ma soprattutto fornire l'opportunità di costruire un miglior rapporto con la natura, la conoscenza del valore culturale ed ambientale del territorio, sviluppare il rispetto per le risorse naturali.
Il programma del progetto " Ortolando " ha come scopo, come azione sulla società, di formare il futuro cittadino e nasce con l’intento di favorire nei bambini, futuri adulti, una corretta e sana alimentazione e sviluppare la conoscenza e il rispetto per l’ambiente e la natura. L’azione di questo progetto sul singolo individuo ha lo scopo di sviluppare la manualità, la capacità di lavorare in gruppo, del “saper aspettare” e del “prendersi cura di”, senza dimenticare l’importanza del rapporto con gli elementi naturali e il legame tra cibo e natura e quindi educare al gusto e favorire una sana alimentazione, far acquisire conoscenze e comportamenti corretti e il più possibile consapevoli nei confronti del cibo e della sua origine;

PROGRAMMA
"Ortolando " è un progetto dinamico, flessibile che include una serie di laboratori pratici incentrati sull’educazione alimentare e sul gusto. Questi laboratori, partendo dall’esperienza dell’orto, guideranno i bambini a scoprire il cibo, le stagioni, l’alimentazione e il rapporto tra terra e cibo gustandolo.
I laboratori di questa edizione si attiveranno su un orto già avviato per consentire di sperimentare, oltre alle semine e ai trapianti, anche la cura delle piante già presenti, e di consentire di raccogliere dei prodotti che, data l’esiguità della lunghezza del progetto (5 giorni) altrimenti non sarebbe possibile ottenere. 

I laboratori del progetto saranno:
·    Preparazione di macerati per la cura delle orticole impiegando piante spontanee raccolte nei prati
·    Preparazione e uso dei colori naturali preparati con fiori, ortaggi e cortecce
·    Creazione di un erbario fossile per imparare a riconoscere le piante
·    Progettazione e creazione di installazioni artistiche realizzate con elementi naturali
·    Costruzione di giochi da tavolo con materiali di recupero e naturali

DESTINATARI
Il centro diurno " Ortolando " è rivolto ai bambini frequentanti la Scuola Primaria.

TEMPI DI APERTURA
Il progetto " Ortolando " si svolgerà dal 13 giugno al 17 Giugno 2016, e dal 4 al 8 Luglio, dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 17,30; i bambini saranno consegnati e ritirati dai genitori o da persone da essi delegate con firma e carta d'identità.

2.    PROGETTO "H2O"  
Rogge, stagni, sorgive e fiumi nel Parco di Monza (dal 20 al 24 giugno e dall'11 al 15 luglio)

PREMESSA
Gran parte dei bambini vivono in città e non hanno quasi nessun rapporto col mondo naturale, è importante quindi riallacciare i rapporti tra individuo e natura, diffondere l’educazione ambientale e ristabilire il contatto con essa. L’intento del progetto, quindi, è quello di affrontare il tema “ambiente” mettendo il bambino a contatto con ciò che gli sta attorno, ma con un occhio più attento ad ambienti diversi da quelli spesso e tradizionalmente trattati nei progetti di educazione ambientale. Fiume, rogge, canali, sorgive e laghetto saranno le palestre dei laboratori di questo progetto. I giovani esploratori andranno alla scoperta della flora e della fauna delle zone osservate sollecitandoli ad acquisire conoscenze e competenze della realtà in cui vive. Un percorso educativo-ambientale, che stimoli nel bambino la curiosità, l’interesse ed il piacere di fare, scoprire, esplorare. Il nostro scopo è quindi quello di far conoscere una parte particolare del territorio in cui vive ed acquisire dei modelli di comportamento al fine di rispettare ciò che lo circonda.
Ma il tema acqua del progetto prevede anche laboratori dedicati a come usare e non sprecare un bene così importante analizzando i vari sistemi che si possono usare per utilizzare l’acqua nel giardino e nell’orto.
Se c’è acqua c’è anche sapone, legato quindi all’argomento anche l’uso dell’acqua per l’igiene personale e quindi “come si fa” e la storia del sapone. 
OBIETTIVI
L'offerta pedagogica è basata sulla partecipazione attiva dei bambini volta a promuovere nuove conoscenze ed abilità, ma soprattutto fornire l'opportunità di costruire un miglior rapporto con la natura, la conoscenza del valore culturale ed ambientale del territorio, sviluppare il rispetto per le risorse naturali. 
Il programma del progetto "H2O"prevede di educare i ragazzi alla salvaguardia dell'ambiente, a sviluppare una coscienza civica che li induca al rispetto della natura e del territorio in cui vivono, a riconoscere i vari habitat presenti nel Parco di Monza ed a comprendere il valore della biodiversità.  La programmazione prevede attività da svolgersi in gruppo, con lo scopo di favorire la socializzazione, la cooperazione e la valorizzazione delle proprie capacità.

PROGRAMMA
Il tema centrale di questo progetto sarà la Conoscenza delle zone umide del Parco e la salvaguardia di questo particolare ambiente. Il progetto prevede di utilizzare il Parco di Monza quale scenario per giornate dedicate alla scoperta, all’avventura e al gioco attraverso la conoscenza del Parco, dei suoi habitat e dei suoi abitanti. 
Attraverso l'osservazione della natura, le escursioni alle vie d'acqua, l'osservazione e loro abitanti e del loro habitat, attraverso esperienze di osservazione per stimolare nel bambino la curiosità, l’interesse ed il piacere di fare, scoprire, esplorare. Si vuole creare nei piccoli cittadini una coscienza ecologica che li porti a rispettare la natura ed il territorio. Attraverso attività ludiche, effettuare l'approfondimento di laboratori scientifici.
I laboratori di questa edizione mostreranno le caratteristiche e necessità delle varie specie di alberi presenti nelle zone vicine all’acqua all’interno del Parco, i loro abitatori, l'evoluzione della fauna locale per consentire la sopravvivenza della specie, l'ecosistema fluviale, la biodiversità acquatica e boschiva, il sottobosco, impronte animali. 

I laboratori che verranno organizzati nell’ambito del progetto "H2O" saranno i seguenti:
·    preparazione di saponi naturali con l’impiego di erbe officinali
·    esplorazione di habitat diversificati e riconoscimento delle tracce della fauna
·    realizzazione di un erbario fossile per imparare a riconoscere le piante
·    costruzione di piccoli impianti per il riciclo e la distribuzione dell’acqua per la coltivazione delle piante in orto e in giardino
·    esplorazione del Parco alla ricerca delle tracce delle rogge, dei mulini, e dei sistemi di allagamento delle coltivazioni con l’impiego di mappe dell’epoca
·    realizzazione di giochi d’acqua

DESTINATARI
Il centro diurno "H2O" è rivolto ai bambini frequentanti la Scuola Primaria.

TEMPI DI APERTURA
"H2O"si svolgerà dal 20 al 24 Giugno e dal 11 al 15 Luglio 2016 dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 17,30; i bambini saranno consegnati e ritirati dai genitori o da persone da essi delegate con firma e carta d'identità.

3. PROGETTO “Piccoli storici sulle tracce dei Re”  
Dal 27 giugno all'1 luglio e dal 18 al 22 luglio

 

PREMESSA
Oltre alla conoscenza dell’ambiente naturale che ci circonda, riteniamo importante far conoscere ai giovani la storia del Parco di Monza. Questo progetto è stato ideato per presentare questo importante patrimonio naturale anche come importante patrimonio storico. I bambini potranno scoprire come è cambiato il Parco e il suo l’utilizzo dalla sua nascita ad oggi confrontando la realtà odierna con quanto riportato su mappe e documenti storici dell’epoca della sua costruzione. Non mancheranno comunque riferimenti all’ambiente naturale con lo scopo di riallacciare i rapporti tra individuo e natura, diffondere l’educazione ambientale e ristabilire il contatto con essa. L’intento del progetto, quindi, è quello di affrontare il tema “ambiente” mettendo il bambino a contatto con ciò che gli sta attorno, ma con un occhio più attento alla storia e alla evoluzione degli ambienti col trascorrere del tempo. Sarà comunque un percorso educativo, che stimoli nel bambino la curiosità, l’interesse ed il piacere di fare, scoprire, esplorare. Il nostro scopo è quindi quello di far conoscere un aspetto particolare del territorio in cui vive. 

OBIETTIVI
L'offerta pedagogica è basata sulla partecipazione attiva dei bambini volta a promuovere nuove conoscenze ed abilità e ad approfondire tematiche inusuali. Grazie ai laboratori di orienteering l’offerta pedagogica si amplierà aggiungendo allo sviluppo delle altre capacità anche quella di essere in grado di individuare particolari indicati sulla mappa ma al di fuori del loro campo visivo. Questa particolare capacità sarà ulteriormente stimolata dal probabile cambiamento che gli obiettivi da raggiungere hanno subito nel tempo, impareranno a conoscere e riconoscere le immagini del territorio. I ragazzi, infatti, saranno muniti di mappe dell’epoca della creazione del Parco. Oltre a imparare a orientarsi nel Parco avranno soprattutto l'opportunità ampliare la conoscenza del valore culturale storico del Parco di Monza. 

PROGRAMMA
Il progetto “Piccoli storici sulle tracce dei Re” rappresenta una novità nell’ambito delle offerte che tradizionalmente vengono proposte per le “Settimane verdi”. Lo scopo è quello di promuovere attività che abbiano finalità di far conoscere il Parco di Monza da una diversa e nuova prospettiva. I giovani esploratori saranno portati a scoprire o riscoprire le Ville e le cascine del Parco, scoprendo le differenze di utilizzo dei diversi edifici. Piccoli storici impareranno le tecniche di avvistamento per cercare le tracce e censire ospiti, animali e piante, provenienti da tutto il mondo e che hanno trovato nel Parco un Habitat adatto alla loro sopravvivenza. In bicicletta guidati dalle mappe e da documenti dell’epoca potranno sviluppare capacità di orientarsi scoprendo i cambiamenti subiti dal Parco nel tempo, confrontando quello che riportano le vecchie mappe con la realtà attuale.
I laboratori di questa edizione saranno molto particolari e avranno lo scopo di far conoscere il Parco in un modo diverso da quello tradizionalmente proposto.

I laboratori saranno quindi:
·    visita guidata all’interno del Parco alla scoperta di Ville e Cascine, chi erano i loro abitanti e come sono cambiate dalla nascita del Parco ad oggi
·    orienteering ciclistico con l’impiego di mappe e stampe dell’epoca
·    concorso fotografico per ricostruire i cambiamenti subiti dal parco durante i 200 anni della sua vita
·    alla scoperta di piante e animali provenienti da tutto il mondo che hanno trovato casa nel Parco: tecniche di avvistamento e di censimento 
·    costruzione di un gioco da tavolo sull’esplorazione del Parco

DESTINATARI: il centro diurno "piccoli esploratori sulle tracce dei Re" è rivolto ai bambini frequentanti la Scuola Primaria.

TEMPI DI APERTURA
"Piccoli esploratori sulle tracce dei Re" si svolgerà dal 27  Giugno al 1 Luglio e dal  18 al 22 Luglio 2016 dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 17,30; i bambini saranno consegnati e ritirati dai genitori o da persone da essi delegate con firma e carta d'identità.

FINALITA'
L'intero progetto, è articolato, come già evidenziato, in tre sottoprogetti,   per offrire percorsi di qualità e per meglio  rispondere alle famiglie che hanno  bisogno di assistenza ai figli nel periodo di interruzione del servizio scolastico con una modalità non solo ludica ma culturale, educativa  e di crescita sociale. 

LUOGO
Il centro diurno si svolge presso la Cascina Frutteto, all'interno del Parco di Monza. Il progetto proposto e le tematiche affrontate avranno come fulcro il legame con il territorio della città di Monza e con l'ambiente naturale del Parco di Monza.

Per lo svolgimento di alcuni laboratori del progetto “Piccoli esploratori sulle tracce dei Re” sarà necessario che i bambini siano muniti di bicicletta e caschetto.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
FINALITA' : l’intero progetto, è articolato, come già evidenziato, in tre sottoprogetti,   per offrire percorsi di qualità e per meglio  rispondere alle famiglie che hanno  bisogno di assistenza ai figli nel periodo di interruzione del servizio scolastico con una modalità non solo ludica ma culturale, educativa  e di crescita sociale.

LUOGO: il centro diurno si svolge presso la Cascina Frutteto, all'interno del Parco di Monza. Il progetto proposto e le tematiche affrontate avranno come fulcro il legame con il territorio della città di Monza e con l'ambiente naturale del Parco di Monza

ASPETTI ORGANIZZATIVI

Formazione delle classi
Perr ogni settimana verrà formato un gruppo classe di massimo 30 bambini, assistiti da due educatori.

PASTI
Saranno cucinati in loco da personale apposito. Sono previsti: 
·  merenda a metà mattina,
·  pranzo 
·  merenda a conclusione di ogni giornata.

RISORSE UMANE
Il team di lavoro è composto da un responsabile del progetto, responsabile selezione del personale, responsabile della segreteria, coordinatore, educatori, personale addetto al servizio mensa, personale addetto al servizio pulizie. La professionalità degli operatori coinvolti è garantita da una selezione specifica e dalla partecipazione obbligatoria a corsi di formazione appositamente predisposti. Viene data la precedenza agli operatori già coinvolti in percorsi di educazione ambientale e fattoria didattica presso la Scuola Agraria. Tutti gli educatori sono in possesso di adeguato titolo di studio, di esperienza maturata nel campo educativo ed ambientale, da personali caratteristiche di affidabilità, capacità di lavoro in equipe e abilità di animazione.

COSTI
Quota settimanale: € 180,00  - 
COSTO DEL PRE - POST: € 10,00 a settimana per PRE e € 10,00 a settimana per POST
(sarà attivato al raggiungimento di 4 partecipanti)

NON SONO PREVISTE TARIFFE GIORNALIERE O RIDUZIONI DI ORARIO
 
SCONTISTICA
 - Sconto Fratelli: € 10,00 a settimana, si applica al secondo figlio iscritto nella stessa settimana del primo;
 - Sconto Fedeltà: € 10,00 a settimana, si applica a partire dalla terza settimana di iscrizione e per le successive settimane (anche non consecutive)
 - Sconto Extra: € 10,00 a settimana, per chi si iscrive entro il 13 Maggio ad almeno 3 settimane 
 
LE TIPOLOGIE DI SCONTO SONO CUMULABILI

L'iscrizione dovrà pervenire almeno tre settimane prima dell'inizio del turno scelto.
In caso di aggiunta di settimane dopo la prima iscrizione è necessario ripetere la registrazione online indicando le settimane aggiuntive.
Alla domanda di iscrizione deve essere allegato attestato di pagamento
Si ricorda che
·    l’avvenuto pagamento non accompagnato dall’atto di iscrizione non conferma l’iscrizione stessa;
·    il mancato pagamento non accompagnato da una disdetta scritta non annulla l’iscrizione.

Modalità di pagamento
·    BONIFICO BANCARIO all’IBAN IT 74 D0335901 6001 0000 0124374 indicando come causale: nome e cognome del partecipante, date d’iscrizione, Settimana  verde
 
La rinuncia alla partecipazione va effettuata obbligatoriamente in forma scritta almeno con una settimana di anticipo. In tal caso sarà rimborsato il 50% della quota versata.

RAPPORTO EDUCATIVO
Rapporto educativo 1 educatore : 10 bambini

PASTI
I pasti saranno cucinati in loco. privilegiando l'uso di prodotti biologici e di  materiale biodegradabile.
  
Partenariato con i Servizi Sociale del Comune di Monza

La Scuola Agraria del parco di Monza è presso la Cascina Frutteto, all’interno del Parco, in Viale Cavriga 3 

Scarica la brochure

Scarica la scheda di iscrizione da inviare via mail o fax

Informazioni ed iscrizioni 
Scuola Agraria del Parco di Monza tel. 039 2302979 / mail settimaneverdi@monzaflora.it  

E con il patrocinio di:

 

Corsi

Sponsor

Newsletter

Desideri essere sempre aggiornato con le iniziative della scuola? Iscriviti alla nostra newsletter, e sarai sempre informato.
AVVERTENZA. DLGS 196/2003. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in internet, da dove sono stati prelevati.